Abbazia di Montichiari - il portale della vita della parrocchia di Santa Maria Assunta
 

Centri pastorali
   
Centri pastorali  
Scopri tutti i centri pastorali della...  

Vita monteclarense
   
Vuoi partecipare alla vita del sito?  
Contribuisci ad arricchire il sito inviandoci commenti, le tue idee, le tue fotografie....  

 

HOME > Città di Montichiari > Duomo > Il portale e la sacrestia

 
     
Il portale e la sacrestia
 

Il portale e la sacrestia

 

Il portale centrale ha una superficie di 30,4 m2 ed è formato da due battenti laterali che aprono completamente l’ingresso. Nel centro dei battenti laterali, si apre la porta d’ingresso costituita da due battenti, ciascuno di 3,8 x 0,98 m. Il rivestimento in bronzo del portale settecentesco in legno è stato realizzato dall’artista Dino Coffani, che così lo descrive:

Il rivestimento della parte esterna è stato realizzato in bronzo, con il sistema della ‘fusione a cera persa’. La divisione degli spazi è stata mantenuta simile a quella preesistente: due battenti che aprono completamente il portale e due battenti centrali che consentono l’entrata principale. L’effetto di chiaro-scuro nella parte superiore è stato reso con spatolate, dando luogo a vibrazioni e movimento che cambiano a seconda della luce, prestandosi a varie interpretazioni. Vi sono inoltre i quattro simboli evangelici a testimoniare la parola ‘del bello, del nuovo perché vero’. Ogni simbolo è incastonato in un tondo e sono posizionati in modo tale che sono in vista anche quando la porta d’ingresso è aperta.
Al centro dell’entrata principale è raffigurato un motivo non definito, astratto, che, in opposizione all’ordine della facciata, rappresenta una forma in espansione che può essere interpretata in vari modi (l’amore di Dio, lo Spirito Santo, un abbraccio, la speranza, la fede, la luce, ecc). Potremmo allora definire l’opera, in riferimento all’enciclica di Papa Benedetto XVI ‘Spe Salvi’, la ‘Porta della Speranza’
”.

 

La sacrestia

Fu costruita tra il 1729 e il 1733 sul lato Sud della chiesa (12 m di altezza, 16,5 x 10,5 m di base) con grande bancone centrale in noce e altri mobili alle pareti (uno proveniente dalla chiesa dei Cappuccini un tempo sullo collina di S. Pancrazio e altri dalla sacrestia precedente). Sulla parete di fondo una tela con ricca cornice barocca rappresenta S. Pancrazio a cavallo. È opera pregevole del seicento d’incerta attribuzione. La sacrestia custodisce preziosi paramenti e suppellettili di pregio. Di grande interesse la croce del secolo XIV, detta croce dei Fogliata, di cm. 52 x 69.

 
     
   
 
Parrocchia di Montichiari
Home | Vita della parrocchia | Spiritualità | Strumenti di Comunicazione | Persone | Città di Montichiari | Chi siamo
Web Credits | Privacy