Abbazia di Montichiari - il portale della vita della parrocchia di Santa Maria Assunta
 
Centro Giovanile

Centri pastorali
   
Centri pastorali  
Scopri tutti i centri pastorali della...  

Vita monteclarense
   
Vuoi partecipare alla vita del sito?  
Contribuisci ad arricchire il sito inviandoci commenti, le tue idee, le tue fotografie....  

 

HOME > Vita della parrocchia e della comunità > Centri pastorali > Centro Giovanile > Benvenuto Don Cesare Cancarini, nuovo abate di Montichiari

 
     
Benvenuto Don Cesare Cancarini, nuovo abate di Montichiari
 

Benvenuto Don Cesare Cancarini, nuovo abate di Montichiari

 

La spaventa la nomina in una realtà grande come quella di Montichiari?

Continuerò a fare il prete come ho sempre fatto anche se le dimensioni della parrocchia comporteranno delle attenzioni particolari. Mi piace molto la parola abate che deve essere propria di ogni prete. Ogni prete è chiamato ad essere un padre per la comunità che gli è affidata. Nell’anno della canonizzazione di Paolo VI, abbiamo di fronte due pilastri di cui non possiamo non tenerne conto: l’Evangelii Nuntiandi di Paolo VI e l’Evangelii Gaudium di Francesco. Mi piace pensare a una comunità parrocchiale che non si rassegna e ritrova l’entusiasmo nell’evangelizzazione. Il Vangelo è la risposta bella e grande per la vita di ogni uomo. Noi preti dobbiamo soprattutto portare le persone a incontrare il Signore. La liturgia come azione di un popolo che viene messo in comunione con il Signore e fa l’esperienza del suo amore. Attendo di entrare nel vivo e nella quotidianità di una parrocchia affascinante per la sua storia e per gli abati che ha avuto.

 

In una società apparentemente indifferente come comunicare Cristo?

La tradizione bresciana, che non deve essere abbandonata, passa attraverso l’esperienza oratoriana intesa come accompagnamento. Dobbiamo recuperare l’entusiasmo. Non dobbiamo essere seduti e rassegnati. Dobbiamo cercare vie nuove che non dimentichino la dimensione della gioia. Paolo VI ha scritto la Gaudete in Domino; Papa Francesco mette nei titoli delle sue lettere la parola gioia e letizia. La via cristiana è, come dicevano i Padri, una via di grandezza, perché non mette mai a tacere la dimensione della gioia, anche quando le lacrime scendono abbondanti, perché sappiamo che apparteniamo a Qualcuno e che non siamo mai soli.
 

tratto da: https://www.lavocedelpopolo.it/bassa-bresciana/il-vangelo-e-la-risposta

 
 
Photogallery
 
       
 
     
   
 
Parrocchia di Montichiari
Home | Vita della parrocchia | Spiritualità | Strumenti di Comunicazione | Persone | Città di Montichiari | Chi siamo
Web Credits | Privacy