Abbazia di Montichiari - il portale della vita della parrocchia di Santa Maria Assunta
 
Con il profumo dell'incenso

Centri pastorali
   
Centri pastorali  
Scopri tutti i centri pastorali della...  

Vita monteclarense
   
Vuoi partecipare alla vita del sito?  
Contribuisci ad arricchire il sito inviandoci commenti, le tue idee, le tue fotografie....  

 

HOME > Spiritualitā > Briciole di Bontā > Con il profumo dell'incenso > Questo č il mio corpo

 
     
Questo č il mio corpo
 

Questo č il mio corpo

 

QUESTO E’ IL MIO CORPO



Dio mio,
ti sei fatto pane,
vieni a me
in un pezzo di pane.
L’Eucaristia
è il tuo venire
nella mia dimora,

è la strada più diretta
inventata da te
per giungere
nella mia intimità
senza impressionare,
il più semplicemente
che dir si possa.

Dio mio,
ti sei fatto presente
in Adamo come creazione,
in Mosè come voce,
in Abramo come coscienza,
in Isaia come speranza,
in Osea come fedeltà.

Ti sei fatto vicino
come Padre
nella tua rivelazione,
come Spirito Santo
nella pienezza del dono di te,
come presenza visibile
in Gesù di Nazareth.

All’ uomo
in cerca del suo Dio
non mancano luoghi
e appuntamenti
per incontrarti:
basta volerti trovare,
basta avere il cuore libero.

Ma tu, Dio mio,
hai inventato
una nuova tua Presenza
tra noi,
dentro di noi:
ti sei trasformato
in un pezzo di pane.

Tutti ne sappiamo la storia.
«La notte in cui fu tradito,
Gesù prese il pane,
lo spezzò, lo diede e disse:
Prendete e mangiate.
Questo è il mio corpo
che sarà dato per voi.

Poi prese il calice,
lo diede e disse:
Prendete e bevetene tutti.
È il calice del mio san¬gue
versato per voi e per tutti
in re¬missione dei peccati.
Fate questo in memoria di me ».

Quando punto gli occhi
sul pane eucaristico
sempre … sempre…
tu, Gesù mio,
mi dici nella fede:
« Sono qui, non temere.
Sono qui e ti amo.

Sii bambino
davanti alle mie parole:
ho voluto farmi pane
per lasciarmi mangiare
da te,…e tu…
mangiando me,
mangi la vita eterna».

Credo
che questo pane
sei tu, Gesù mio,
divenuto presenza a me.
E’ un atto di fede
oscuro come la notte,
ma nulla vi è di più chiaro.

Quando prendo in mano
questo pane,
prendo la tua morte
per l’umanità.
E l’Eucaristia mi appare
la tua grande prova
d’amore, Gesù mio.
 

 
     
   
 
Parrocchia di Montichiari
Home | Vita della parrocchia | Spiritualitā | Strumenti di Comunicazione | Persone | Cittā di Montichiari | Chi siamo
Web Credits | Privacy