Abbazia di Montichiari - il portale della vita della parrocchia di Santa Maria Assunta
 
Nel coro della vita

Centri pastorali
   
Centri pastorali  
Scopri tutti i centri pastorali della...  

Vita monteclarense
   
Vuoi partecipare alla vita del sito?  
Contribuisci ad arricchire il sito inviandoci commenti, le tue idee, le tue fotografie....  

 

HOME > Spiritualitą > Briciole di Bontą > Nel coro della vita > Unabbraccio e un sorriso

 
     
Unabbraccio e un sorriso
 

Unabbraccio e un sorriso

 

UN ABBRACCIO E UN SORRISIO

La mia pasqua più vera


Fin dall’alba
il clima fu quello
della grandi memorie.
Dalle parrocchie
convennero in Cattedrale
numerosi sacerdoti.

I loro volti, segnati
dalle fatiche pastorali,
lasciavano trasparire
la gioia di trovarsi
a celebrare insieme
l’evento del Cenacolo.

Gesù, servo d’amore,
là, ha lavato i piedi
ai presenti;
là ha reso
il pane e il vino
suo corpo e suo sangue,

là ha detto agli apostoli
solennemente:
“Fate questo
in memoria di me”:
consacrare è un gesto
carico di forza divina.

Da allora questo potere
attraverso i secoli
ha invaso ogni sacerdote
elevando
la sua pochezza umana
a ministro dell’Eucaristia.

Mi è stato chiesto
di presentare,
finita la Messa Crismale
la testimonianza
del mio trapianto di cuore.
L’ ho fatta con trepidazione.

I confratelli
hanno percepito
che è stata un’esperienza
lunga, faticosa,
ma intensa
e arricchente.
Il Vescovo
mi è venuto incontro
e mi ha abbracciato.
Dalla navata si è levato
un corale consenso
a gloria di Dio.

Mi sono sentito
nel cuore della chiesa:
è una grazia
essere prete.
E’ una grazia
far parte del presbiterio.

Ogni prete è opera
della iniziativa di Dio
corrisposta dall’ uomo.
L’ ho sperimentato,
lo sento,
desidero esserlo di più.

A casa mi sono accostato
al capezzale di mia madre,
inferma e stremata,
che con fatica va aggiungendo
ancora un po’ di vita
ai suoi tanti anni.

Con grande desiderio
che mi capisse,
le ho gridato:
“Mamma,
oggi è la festa dei preti.
Il Vescovo mi ha abbracciato.

E tu che dono mi fai?”
Il suo volto
si è sciolto dai lineamenti
del dolore
e si è aperto a un sorriso
più eloquente della parola.

Dio
stava benedicendo
il mio sacerdozio
e mi introduceva
nella Pasqua più vera
della mia vita.

È la testimonianza che ho offerto in Cattedrale il Sabato Santo dopo il mio trapianto di cuore
 

 
     
   
 
Parrocchia di Montichiari
Home | Vita della parrocchia | Spiritualitą | Strumenti di Comunicazione | Persone | Cittą di Montichiari | Chi siamo
Web Credits | Privacy